Tecnocasic S.p.A. Socio Unico Consorzio Industriale provinciale di Cagliari
Pubblica amministrazione

Servizio di analisi ambientali chimiche, biologiche e microbiologiche di laboratorio sulle emissioni di tipo convogliato e sui monitoraggi ambientali negli ambienti di lavoro da effettuarsi presso gli impianti gestiti dalla Tecnocasic S.p.A.

Oggetto: Servizio di analisi ambientali chimiche, biologiche e microbiologiche di laboratorio sulle emissioni di tipo convogliato e sui monitoraggi ambientali negli ambienti di lavoro da effettuarsi presso gli impianti gestiti dalla Tecnocasic S.p.A.
Tipo di fornitura:
  • Servizi
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 402.627,34
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 401.746,00
Oneri Sicurezza da interferenze (Iva esclusa): € 881,34
CIG: 788004747F
Stato: In corso
Centro di costo: Servizio Legale
Data pubblicazione: 26 aprile 2019 14:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 30 maggio 2019 17:00:00
Data scadenza: 05 giugno 2019 17:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione
  • Autocertificazione
  • Documento di Identità
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • Allegato 2 - Dichiarazioni integrative
  • Allegato 3 - Dichiarazione offerta economica ed elenco prezzi
  • PASSOE
Per richiedere informazioni: Vedi Disciplinare di gara

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Si richiedono i seguenti chiarimenti: 1_in riferimento all'allegato B - schede valutazione prove accreditate: -si chiede se, visto che questa vanno compilate in modo indipendente per ciascuna sede dell'operatore che si intende utilizzare per l'appalto, queste debbano essere compilate per tutte le prove previste o solo per quelle che sia di interesse dell'operatore eseguire presso la sede specifica? In questo secondo caso come sarebbe calcolato il punteggio? -segnaliamo che nel metodo indicato per la determinazione dei metalli su emissioni convogliate, riga 19 della tabella, è presente un refuso nell'indicazione dell'anno; si prenderà come corretto il metodo UNI EN 14385:2014; -chiediamo se, qualora si faccia ricorso a subappalto per una prova di quelle indicate nell'allegato e questa sia eseguita presso fornitore in possesso di accreditamento secondo la 17025, questa vada indicata come accreditata nell'allegato e concorra al conseguimento del punteggio; -per le voci contenenti più parametri con lo stesso metodo dei quali la maggior parte risultano accreditati e alcuni non lo siano con quel metodo cosa bisogna indicare (ad esempio riga 19 o 23 dove se tutti i metalli o IPA fossero accreditati tranne alcuni?) 2_in riferimento al CTQ3 - Partecipazione a circuiti interlaboratorio: circuiti effettuati sulle matrici liquide su più parametri contemporaneamente saranno considerati come singoli e quindi alla pari con circuiti monoparametro o saranno considerati come un singolo circuito per singolo parametro testato? Nel caso si voglia considerare sullo stesso piano circuiti monoparametre e pluriparametro è possibile riportare per i multiparametro solo i dati relativi ad un solo parametro visto che influisce sulla quantità di elaborazioni da fornire 3_in relazione al capitolato speciale di appalto, articolo 8.15 "restituzione dei campioni", fatti salvi i tempi di conservazione standard previsti dal laboratorio, si chiede chiarimento sulle tempistiche specifiche e modalità di conservazione dei singoli campioni; se questa debba essere una attività di default o solo su richiesta specifica e se debba essere quotata. In attesa di un Vs riscontro porgiamo Cordiali Saluti

Risposta:

Risposte ai quesiti posti: 1_In riferimento all'allegato B - schede valutazione prove accreditate: 1) Si chiede se, visto che queste vanno compilate in modo indipendente per ciascuna sede dell'operatore che si intende utilizzare per l'appalto, queste debbano essere compilate per tutte le prove previste o solo per quelle che sia di interesse dell'operatore eseguire presso la sede specifica? Risposta: Come da All. B, pg 2, “Dovrà essere compilata UNA SCHEDA per OGNI laboratorio/sede/unità operativa che il concorrente intende utilizzare durante l’esecuzione del servizio, anche se il laboratorio/sede/unità operativa non dispone di accreditamento; in questo caso nella casella Parametro Accreditato Si/No corrispondente ad ogni parametro dovrà essere indicato il No”. 2) In questo secondo caso come sarebbe calcolato il punteggio? Risposta: Verrà determinato il valore quale sommatoria dei punteggi attribuiti per ciascuna scheda (Ʃ Vmax = 38). 3) Chiediamo se, qualora si faccia ricorso a subappalto per una prova di quelle indicate nell'allegato e questa sia eseguita presso fornitore in possesso di accreditamento secondo la 17025, questa vada indicata come accreditata nell'allegato e concorra al conseguimento del punteggio; Risposta: La prova accreditata secondo singola voce dovrà essere indicata e concorrerà alla formulazione del punteggio. 4) Per le voci contenenti più parametri con lo stesso metodo dei quali la maggior parte risultano accreditati e alcuni non lo siano con quel metodo cosa bisogna indicare (ad esempio riga 19 o 23 dove se tutti i metalli o IPA fossero accreditati tranne alcuni)? Risposta: In caso di mancato accreditamento di alcuni parametri all’interno di una singola voce, questi stessi dovranno essere indicati ed identificati. I parametri non accreditati dovranno essere in misura <20%. 2_in riferimento al CTQ3 - Partecipazione a circuiti interlaboratorio. 1) Circuiti effettuati sulle matrici liquide su più parametri contemporaneamente saranno considerati come singoli e quindi alla pari con circuiti monoparametro o saranno considerati come un singolo circuito per singolo parametro testato? Risposta: I circuiti multiparametro potranno venire considerati come singoli e quindi alla pari con circuiti monoparametro. 2) Nel caso si voglia considerare sullo stesso piano circuiti monoparametro e pluriparametro è possibile riportare per i multiparametro solo i dati relativi ad un solo parametro visto che influisce sulla quantità di elaborazioni da fornire? Risposta: In caso di circuito multiparametro dovranno venire indicati tutti i parametri oggetto della prova con l’indicazione della singola performance. Non dovranno venire omessi parametri il cui esito analitico risulti al di fuori del range atteso. 3_in relazione al capitolato speciale di appalto, articolo 8.15 "restituzione dei campioni", 1) Fatti salvi i tempi di conservazione standard previsti dal laboratorio, si chiede chiarimento sulle tempistiche specifiche e modalità di conservazione dei singoli campioni; se questa debba essere una attività di default o solo su richiesta specifica e se debba essere quotata. Risposta: I tempi di conservazione dovranno essere quelli previsti dalle leggi e dalle norme tecniche, al netto di eventuali controversie con Enti di Controllo; l’attività farà parte integrante del contratto e non dovrà essere quotata.

FAQ n. 2

Domanda:

Buongiorno, Nel disciplinare di Gara a pg. 35 - CTO 1 si riporta la seguente dicitura "Le modalità organizzative che si intende attuare per far fronte alle richieste che prevedono tempistica di risposta brevi quali quelle elencate nella tabella di cui al p.to 5.13" si chiede di confermare che è un refuso. La medesima frase viene riportata nel documento Criteri di Valutazione pg.7. In riferimento ai requisiti di partecipazione - Rif. 6.9 "Elenco principali servizi": si chiede di esplicitare quali sono gli esercizi di riferimento. A pg. 9 del Disciplinare vengono riportati gli esercizi 2015-2016-2017 mentre a pg. 19 dello stesso documento p.to 20 vengono indicati gli esercizi 2016-2017-2018.

Risposta:

Domanda: “Nel disciplinare di Gara a pg. 35 - CTO 1 si riporta la seguente dicitura "Le modalità organizzative che si intende attuare per far fronte alle richieste che prevedono tempistica di risposta brevi quali quelle elencate nella tabella di cui al p.to 5.13" si chiede di confermare che è un refuso. La medesima frase viene riportata nel documento Criteri di Valutazione pg.7.” Risposta: La frase “Le modalità organizzative che si intende attuare per far fronte alle richieste che prevedono tempistica di risposta brevi quali quelle elencate nella tabella di cui al p.to 5.13”. Deve essere sostituita con la seguente: “Le modalità organizzative che si intende attuare per far fronte alle richieste che prevedono tempistica di risposta brevi”. Domanda: “In riferimento ai requisiti di partecipazione - Rif. 6.9 "Elenco principali servizi": si chiede di esplicitare quali sono gli esercizi di riferimento. A pg. 9 del Disciplinare vengono riportati gli esercizi 2015-2016-2017 mentre a pg. 19 dello stesso documento p.to 20 vengono indicati gli esercizi 2016-2017-2018” Risposta: Gli esercizi di riferimento sono: 2015-2016-2017